Set 4, 13 anni ago

Segnale extraterrestre: “Probabilmente solo rumore”

Sulle colone del New Scientist il primo settembre scorso si annunciava l’imminente scoperta di un segnale artificale di provenienza extaterrestre. Il segnale, denominato SHGb02+14a, sarebbe stato rilevato la prima volta grazie al programma di ricerca Seti@home.

Dan Werthimer getta acqua sul fuoco: nessuna imminete scoperta. (Astroseti.org)

In breve tempo la notizia riportata dal periodico scientifico ha fatto il giro del mondo, inseguita a stretta distanza da parechie voci critiche.Tra queste quella dello stesso direttore del progetto Serendip Seti presso l’università di Berkley Dan Werthimer. Secondo Werthimer il giornalista avrebbe fatto erroneamente credere che il team di ricerca fosse particolarmente interessato al segnale denominato SHGb02+14a. «Si tratta solo di uno dei molti candidati» ha fatto notare lo scienziato.

E “candidato” sembra essere la parola chiave. «Il punto è – spiega Seth Shostak del Seti Institute – che progetti come Seti@home hanno sempre una lista di candidati. Tuttavia esiste una bella differeza tra l’essere inclusi nella lista (come nel caso di SHGb02+14a n.d.r.) e l’essere un segnale “convincente”».

SHGb02+14a fino ad ora è stato osservato tre volte: le prime due a seguito delle analisi compiute grazie al programma Seti@home, la terza durnate la campagna mirata di ascolto dei 200 migliori candidati tenutasi in febbraio. In quest’ultima occasione il radiotelescopio di Arecibo era stato puntato sulle regioni di cielo da cui provenivano i segnali che erano stati rivelati almeno due volte. Nessuno dei 200 impulsi era stato riosservato in questa occasione. Nessuno tranne SHGb02+14a, appunto.

Ma questo basta a renderlo degno di particolare attenzione? No, secondo Paul Horowitz, capo del progetto Seti presso Harvard, dal momento che le statistiche relative al rumore di fondo e alle interferenze rendono probabile che uno dei 200 segnali possa riapparire anche qualora la loro osservazione sia stata causata da un malfunzionamento tecnico.¨

Sembra quindi che la ricerca debba continuare a… cercare. New Scientist permettendo.

 

Share "Segnale extraterrestre: “Probabilmente solo rumore”" via

No comments yet.

Leave a reply